Soltanto il 2% delle applicazioni per iPhone ed iPod Touch contiene la funzionalità di In-App Purchase.

Tramite un’analisi del provider Distimo, in AppStore il 10% delle applicazioni progettate per iPad include la funzionalità di In-App Purchase, ovvero la possibilità di effettuare acquisti all’interno di un’applicazione precedentemente scaricata. I risultati, se comparati a quelli relativi ad iPhone ed iPod Touch, sono piuttosto rilevanti (soltanto il 2% di applicazioni per iPhone integra questa funzione).

Una delle ragioni principali, sempre secondo l’analisi, risiede nel fatto che l’AppStore per iPad è stato creato e reso disponibile dopo l’introduzione degli acquisti dalle applicazioni. Un altro motivo da prendere in considerazione, è che l’iPad può attualmente essere utilizzato con un dispositivo per i media, con la possibilità di leggere riviste e ottimo per gli editori delle più importanti testate giornalistiche. Che cosa ne pensate?

Via | Razorianfly

3 responses to this post.

  1. Posted by Bellic93 on 29/07/2010 at 18:53

    penso che sia meglio cosi.

    Rispondi

  2. Posted by ShinigamiSama on 29/07/2010 at 19:11

    Ma chissene fregaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    Rispondi

  3. Posted by Asd on 30/07/2010 at 08:11

    L’in-app purchase è la sòla del secolo, perché si ha l’impressione di comprare e pagare per prodotti monchi.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: